OSTEOPATIA E SPORT

Se osserviamo gli sport praticati a livello professionistico, notiamo che negli ultime dieci anni c’è stato un aumento delle prestazioni fisiche, ma la tecnica non ha avuto uno svilippo direttamente proporzionale al l'aumento delle capacità atletiche.


E’ ormai evidente per tutti che l'equilibrio posturale dell'atleta sia da tenere sempre in grande considerazione per garantire non solo una migliore prestanza fisica ma anche per limitare gli infortuni durante carriera sportiva. Gli atleti e le squadre professionistiche si affidano sempre più spesso all’osteopatia per tutelarsi ed evitare banali infortuni che potrebbero compromettere l’intera stagione agonistica.

In tutte specialità sportive praticate a livello professionistico, la struttura muscolo scheletrica viene spinta a sollecitazioni estreme e piccoli traumi quotidiani spesso sottovalutati per pressioni psico-emotive fanno venire a galla problemi sia dell’apparato locomotore e che altri apparati. Questi disturbi spesso non sono evidenti all’inizio della stagione ma si manifestano in incidenti ( blocchi, strappi, debolezze, dolori) quando il corpo non è più in grado di compensare lo squilibrio.

Le potenzialità del lavoro osteopatico a favore del mantenimento e al miglioramento delle performance atletiche e alla prevenzione di danni conseguenti a squilibri scheletrici e motori si possono cosi sintetizzare:
•    liberazione di mobilità articolare, 
•    miglioramento dell’elasticità e dell’allungamento muscolare, 
•    controllo ed armonizzazione della postura, 
•    riequilibrio delle funzioni neuro-muscolo-scheletriche perturbate da sistemi biomeccanici disarmonici.


Il CRR collabora con diverse società sportive al fine di migliorare la performance degli atleti che ad inizio stagione vengono sottoposti ad esami posturali, osteopatici, meccanici allo scopo di individuare le problematiche in atto e i punti deboli che potrebbero pregiudicare le prestazioni durante la stagione e prevenire seri infortuni.

L’osteopatia può essere utile anche allo sportivo non professionista, occasionale, amatoriale aiutandolo ad evitare traumi causati da tensioni articolari e muscolari , e ripristinando le corrette funzionalità circolatorie e respiratorie.

Molto frequenti nello sport sono i disturbi della repirazione dovuti alla cattiva funzionalità del diaframma e/o alla alterata meccanica della gabbia toracica.


L’osteopata è in grado di valutare a 360° non solo l'aspetto biomeccanico ma anche le strutture cranio-sacrali e viscerali e di correlare tutti gli apparati funzionali, andando a correggere quei “difetti” posturali che limitano la prestazione atletica o che determinano continui infortuni articolari e/o muscolari, attraverso una palpazione fine ed efficace.

© 2018 Alan Fioravanti  Via Daniele da Torricella 4/d-e - 42122 Reggio Emilia (RE) Italia P. IVA 02179940354

Privacy   |   Cookies

Sito internet realizzato da Studio 1974 srls